Martedì, Luglio 29, 2014
Italian (Italy)English (United Kingdom)

Lo studio si occupa della fornitura di servizi di consulenza ed assistenza legale ad imprese, liberi professionisti, associazioni di categoria, agenzie governative ed al settore pubblico in generale. Operiamo sia in Italia che all'estero e ci occupiamo esclusivamente di diritto doganale, diritto del commercio internazionale, diritto dell'Unione Europea e di contrattualistica internazionale.

Creativity, Commitment to Excellence, Results

DAU, DAE e DAT: nuova modulistica integrata con i dati sicurezza

Con il Regolamento (CE) N. 414/2009 della Commissione del 30 aprile 2009 sono state apportate nuove modifiche al Reg. (CEE) n. 2454/93 della Commissione (disposizioni d’applicazione del codice doganale comunitario, d’ora in avanti “DAC”). In base al nuovo Regolamento, a partire dal 1° luglio 2009, il Documento Amministrativo di Esportazione (DAE) ed il Documento Amministrativo di Transito (DAT) dovranno essere prodotti secondo un nuovo formato che incorpora i “dati sicurezza”. Lo stesso accade per il DAU, per quanto riguarda le dichiarazioni di esportazione presentate in modalità cartacea.

Per la precisione, il Reg. (CE) 414/2009 introduce un Allegato 45 sexies alle DAC, il quale contiene una versione alternativa del DAT (il cui modello è riportato all’allegato 45 bis dello stesso Regolamento), denominata “Documento di Accompagnamento Transito/Sicurezza” o “DATS”. La caratteristica di tale modulo sta nel fatto che esso è integrato con i dati sulla sicurezza di cui all’allegato 30 bis DAC. A tale documento, il quale come noto, accompagna il trasporto delle merci in regime di transito comune, andrà poi allegato, nel caso in cui la spedizione per la quale è resa la dichiarazione sommaria di entrata consta di più di un articolo, il facsimile di cui al nuovo Allegato 45 septies, contenente la distinta degli articoli per l’esportazione (EAE).

A partire dal 1° luglio 2009, diviene inoltre obbligatoria la presentazione della dichiarazione di esportazione esclusivamente tramite modalità elettroniche, salvo nei casi in cui si verifichi un malfunzionamento del sistema informatico di colui che deve presentarla o del sistema telematico delle autorità doganali, nel qual caso sarà eccezionalmente ammessa la sua trasmissione cartacea. Affinchè dunque le dichiarazioni di esportazione possano essere trasmesse in modalità cartacea (nelle ipotesi sopra indicate), è stato necessario introdurre un nuovo modulo, denominato “Documento Amministrativo Unico Esportazione/Sicurezza” (DES), che può contenere sia la dichiarazione di esportazione che i dati della dichiarazione sommaria d’uscita. Il relativo modello viene inserito nelle DAC all’Allegato 45 duodecies, e va presentato alle dogane allegandovi (nel caso in cui la spedizione consta di più di un articolo) l’elenco degli articoli DAU esportazione/sicurezza (denominato “EADES”) inserito nell’allegato 45 terdecies DAC.

Poiché inoltre il Reg. (CE) n. 648/2005 del Parlamento europeo e del Consiglio ha introdotto nel Codice Doganale Comunitario (Regolamento (CEE) n. 2913/92), l’obbligo di presentazione delle dichiarazioni sommarie di entrata o di uscita per via elettronica, nelle ipotesi di malfunzionamento del sistema informatico delle dogane o dell’applicazione informatica della persona che presenta la dichiarazione, è stato altresì necessario prevedere un documento alternativo, denominato “Documento Sicurezza” (DS), inserito al nuovo Allegato 45 decies, per la trasmissione su supporto cartaceo delle dichiarazioni sommarie d’entrata e delle dichiarazioni sommarie d’uscita. Anche tale documento, la cui caratteristica è sempre data dal fatto di essere integrato con i dati di sicurezza di cui all’allegato 30 bis delle DAC, va accompagnato da una distinta, nel caso la spedizione consti di più di un articolo, denominata “Elenco degli Articoli Sicurezza” (EAS), il cui modello è riportato al nuovo Allegato  45 undecies.

Infine, affinché gli operatori economici abbiano la possibilità - nel caso di malfunzionamento dei sistemi informatici doganali e privati - di fornire comunque i dati richiesti, viene prevista la possibilità per le autorità doganali di autorizzarli a comunicare gli stessi mediante documenti commerciali, purché questi ultimi contengano le informazioni richieste per le dichiarazioni sommarie d’entrata e d’uscita di cui all’allegato 30 bis delle DAC.

View Danilo Desiderio's profile on LinkedIn

Il mio stato

Copyright © 2011

Avv. Danilo Desiderio, Piazza Garibaldi 12/B, 83100 Avellino (AV) - ITALIA - VAT: IT02340230644