Tuesday, January 26, 2021
Italian (Italy)English (United Kingdom)

Desiderio Consultants Ltd. is a think tank and a network of independent professional international development consultants established to promote and influence customs & trade-related policies in African nations to achieve trade facilitation reforms aimed at improving international and regional trade
Creativity, Commitment to Excellence, Results

New EU customs action plan to combat IPR infringements: amendments to the Regulation (EC) n. 1383/2003 to the horizon

The Council Resolution of 16 March 2009, approving the EU customs action plan to combat IPR infringements for the years 2009 to 2012 has been published in the Official Journal of the European Union C 71 of 25.3.2009.

Resolutions fall within a particular category of Community acts, other than Regulations, Directives and Decisions, whose characteristic is that they are not legally binding for their recipients. Nowithstanding this, they contibute to the fulfilment of the European Union objectives. Resolutions (as well as Recomandations, White Books, Green Books, programmes of action, Framework programmes and Communications), play therefore an important role of guidance, impulse and stimulus to the member States.

(Continues ... in Italian)

Nell’ambito del piano d'azione viene analizzato, fra l’altro, il Regolamento (CE) n. 1383/2003 del Consiglio (relativo all'intervento dell'autorità doganale nei confronti di merci sospettate di violare taluni diritti di proprietà intellettuale e alle misure da adottare nei confronti di merci che violano tali diritti), che sebbene oggetto di una valutazione positiva nel complesso, viene ritenuto oramai inadeguato rispetto agli attuali pericoli che le merci contraffatte rappresentano per la salute e la sicurezza e per l'ambiente ed agli ultimi sviluppi in materia di contraffazione e pirateria, in specie quelli connessi alle vendite via Internet. Di conseguenza, se ne propone un incisivo riesame (da estendersi anche alle disposizioni di applicazione del Reg. 1383/2003, contenute nel Regolamento (CE) n. 1891/2004 della Commissione).

Sullo sfondo v’è innanzitutto l’ampliamento della portata della definizione di “merci contraffatte”, in maniera tale da poter allargare il campo di applicazione della normativa volta a regolamentare l'intervento dell'autorità doganale nei confronti di merci sospettate di violare taluni diritti di proprietà intellettuale  racchiusa nel Reg. 1383/2003. Viene inoltre previsto il chiarimento e l’armonizzarne dell'interpretazione di alcune disposizioni contenute nel Regolamento in questione, che ad oggi registrano delle sensibili divergenze applicative nei singoli Stati membri. Fra queste, in particolare, vi sono le norme relative all'applicazione della procedura semplificata (art. 11), quelle relative alle spese per lo stoccaggio e la distruzione delle merci contraffatte, alle responsabilità a carico dei titolari dei diritti, alle donazioni ad enti di beneficenza e riciclaggio delle merci contraffatte in alternativa alla loro distruzione, alle piccole partite importate da passeggeri e attraverso pacchi postali o colli espressi. E' prevista infine la creazione di un sistema elettronico per le domande d'intervento e l’introduzione della possibilità di sospendere queste ultime, così come le altre misure, al fine di evitare l'inattività o l'utilizzazione abusiva di informazioni da parte dei titolari dei diritti.

View Danilo Desiderio's profile on LinkedIn

 

Copyright © 2011

Desiderio Consultants Ltd., Mandera Road, Kileleshwa, Nairobi (KENYA)