Giovedì, Aprile 25, 2024
Italian (Italy)English (United Kingdom)

Desiderio Consultants Ltd. è una think tank ed una rete di consulenti internazionali per lo sviluppo indipendenti costituita per promuovere ed influenzare politiche doganali e commerciali nei Paesi Africani, al fine di raggiungere riforme di facilitazione del commercio che favoriscano la crescita degli scambi commerciali a livello internazionale e regionale
Creativity, Commitment to Excellence, Results

Dogane USA: guida alla presentazione delle informazioni vincolanti

There are no translations available.

La U.S. Customs and Border Protection (CBP) ha recentemente pubblicato sul proprio sito web una nuova “Informed Compliance Publication” sulla presentazione di richieste di “ruling” all’autorità doganale. Il “ruling” è un istituto che corrisponde grosso modo a quello delle informazioni vincolanti in materia tariffaria (ITV) o di origine (IVO) di cui al Codice Doganale Comunitario. Si tratta in sostanza di una decisione delle dogane, adottata sotto forma di lettera (“letter of ruling”), la quale comunica all’operatore, su sua richiesta, le modalità con cui verranno trattate date merci sotto il profilo della classificazione tariffaria e/o dell’origine al momento della loro importazione nel Paese. Ciò consente all’operatore di evitare errori nella dichiarazione doganale delle merci e di imbattersi in eventuali sanzioni.

Il documento in questione, dal titolo “What Every Member of the Trade Community Should Know About: U.S. Customs & Border Protection Rulings Program”, descrive le procedure di compilazione e presentazione delle relative istanze e quelle di richiesta di eventuali revisioni di “ruling letters” precedentemente emesse dalle dogane.

Si ricorda che le dogane americane hanno adottato da qualche tempo una politica nota come "informed compliance"  tramite la quale si impegnano a raccogliere periodicamente in maniera organica, attraverso apposite pubblicazioni denominate “Informed Compliance publications” (ICPs), tutte le regole con cui vengono trattate le spedizioni in territorio americano di merci estere. Una volta pubblicate, “ ignorantia legis non excusat”, ossia gli operatori non possono beneficiare più di alcuna scusante e non è concesso loro di lamentare il fatto di non essere stati a conoscenza delle regole in questione.

 

View Danilo Desiderio's profile on LinkedIn

 

Copyright © 2011

Desiderio Consultants Ltd., 46, Rhapta Road, Westlands, Nairobi (KENYA)