Mercoledì, Maggio 29, 2024
Italian (Italy)English (United Kingdom)

Desiderio Consultants Ltd. è una think tank ed una rete di consulenti internazionali per lo sviluppo indipendenti costituita per promuovere ed influenzare politiche doganali e commerciali nei Paesi Africani, al fine di raggiungere riforme di facilitazione del commercio che favoriscano la crescita degli scambi commerciali a livello internazionale e regionale
Creativity, Commitment to Excellence, Results

Notizie

Orientamenti EORI, pronta la nuova versione

There are no translations available.

La Direzione Generale TAXUD (Tassazione ed Unione Doganale) della Commissione europea ha pubblicato la versione aggiornata delle linee guida EORI. Il sistema EORI, introdotto dal Regolamento della Comunità europea n. 312 del 16 aprile 2009 (vedasi il nostro articolo), è stato ideato per catalogare gli operatori che agiscono sul territorio doganale dell'Unione europea ed eseguono operazioni di commercio internazionale, onde consentire un più immediato tracciamento elettronico delle operazioni doganali da essi compiute. Le modalità per l'ottenimento del codice e quelle relative alle modalità di inserimento nelle dichiarazioni doganali, sono specificate dalla nota 82556 dell'Agenzia delle Dogane del 17 giugno 2009*. Sul sito internet della Commissione europea è possibile verificare la validità di un codice EORI e controllare a quale soggetto il numero corrisponde.

_____

* Istruzioni aggiornate con la Nota prot. 90673 dell'8 ottobre 2010.

Dogane australiane sotto la vigilanza della Commission for Law Enforcement Integrity

There are no translations available.

La Commission for Law Enforcement Integrity (ACLEI) è un'authority indipendente costituita dal governo australiano nel 2006 (con il “Law Enforcement Integrity Commissioner Act”), per esercitare un controllo sui fenomeni di corruzione commessi dal personale appartenente alla polizia federale (Australian Federal Police, AFP) e dell'Australian Crime Commission (ACC), organismo che si occupa della lotta contro la criminalità organizzata nel Paese.

Leggi tutto...

Accordo ACTA sempre più vicino

There are no translations available.

Le negoziazioni multilaterali per pervenire all’adozione dell’accordo commerciale anticontraffazione (Anti-Counterfeiting Trade Agreement  o “ACTA”), oramai in corso da 3 anni, sembrano essere finalmente arrivate ad un punto di svolta. 

Leggi tutto...

Le dogane russe aprono in Italia

There are no translations available.

Il 2 ottobre 2010 sono stati inaugurati presso l'Interporto Marche di Jesi gli uffici della filiale italiana della Rostek, Ente Unitario Federale per le dogane. Tra i due soggetti è stato stipulato un accordo il quale mira a semplificare e velocizzare l’ingresso delle merci italiane nel territorio della Federazione Russa. Alcuni esperti russi, distaccati presso la filiale italiana del Rostek, si occuperanno in particolare di assistere le imprese italiane, direttamente nell’interporto, nella predisposizione di tutte le certificazioni ed i documenti doganali necessari a consentire l’ingresso delle merci italiane nel territorio della Federazione Russa, in modo da eliminare così in radice ogni possibile margine di errore nella preparazione della documentazione in questione da parte dei nostri operatori. La complessità di tale documentazione è infatti nota a coloro che operano con tale Paese.

Leggi tutto...

L'OMD rilascia il “Pacchetto SAFE”

There are no translations available.

Il programma SAFE (acronimo di “Framework of Standards to Secure and Facilitate Global Trade”) è stato adottato dall’Organizzazione Mondiale delle Dogane (OMD) nel giugno 2005 per promuovere lo sviluppo di uno standard internazionale volto a garantire la sicurezza della catena logistica ed offrire allo stesso tempo agli operatori che implementano misure efficaci di sicurezza all’interno delle proprie catene logistiche, l’opportunità di beneficiare di una serie di facilitazioni commerciali (es. una maggiore rapidità nello svincolo delle merci e l’accesso a procedure doganali più snelle, in quanto operatori affidabili e quindi potenzialmente a basso rischio). Nel 2007 tale documento è stato integrato con una nuova sezione sull’AEO (Operatore Economico Autorizzato), che ha ulteriormente dettagliato le condizioni di accesso al programma in questione, ed i requisiti posti a carico sia delle dogane che degli operatori che desiderano entrare a farne parte.

Leggi tutto...

Altri articoli...

Pagina 125 di 150

125

View Danilo Desiderio's profile on LinkedIn

 

Copyright © 2011

Desiderio Consultants Ltd., 46, Rhapta Road, Westlands, Nairobi (KENYA)