Lunedì, Giugno 27, 2022
Italian (Italy)English (United Kingdom)

Desiderio Consultants Ltd. è una think tank ed una rete di consulenti internazionali per lo sviluppo indipendenti costituita per promuovere ed influenzare politiche doganali e commerciali nei Paesi Africani, al fine di raggiungere riforme di facilitazione del commercio che favoriscano la crescita degli scambi commerciali a livello internazionale e regionale
Creativity, Commitment to Excellence, Results

Notizie

Rapporto del Banca Mondiale analizza le performances dell’Italia in materia di commercio estero

There are no translations available.

Con l’indagine “Doing Business in Italy 2013” la Banca Mondiale analizza l’impatto della regolamentazione nazionale sull’attività imprenditoriale in 13 città italiane (Bari, Bologna, Cagliari, Campobasso, Catanzaro, L’Aquila, Milano, Napoli, Padova, Palermo, Potenza, Roma e Torino), al fine di indentificare sia i colli di bottiglia che le buone pratiche. Oggetto di indagine è anche il settore del commercio transfrontaliero, in particolare quello marittimo,  dove l’analisi si concentra su 7 porti principali (Cagliari, Catania, Genova, Gioia Tauro, Napoli, Taranto e Trieste), classificati in porti gateway (che movimentano volumi di carico elevati e sono a servizio delle lunghe supply chain internazionali), di transhipment (che si occupano prevalentemente di attività di trasbordo) e regionali (che servono principalmente i mercati regionali). Fra i primi, le performance migliori sono registrate da Genova, dove un container può essere sdoganato per l’esportazione in 18 giorni per un costo pari a $940, mentre l’importazione dello stesso richiede 17 giorni e costa $935. Catania è invece il più efficiente tra i porti di transshipment e regionali: qui infatti occorrono 19 giorni e $1.020 per esportare un container, mentre occorrono 16 giorni e $1.040 per importarlo. Facendo una media a livello nazionale, risulta che un operatore deve presentare 4 documenti, attendere 19 giorni e pagare $1.006 per esportare un container standard, mentre per importare deve presentare 4 documenti, attendere 17 giorni e spendere $1.131. Tempistiche e costi che comunque in media sono superiori rispetto al resto dell’Europa, dove servono 11 giorni e $1.004 per esportare ed 11 giorni e $1.072 per importare.

Leggi tutto...

Facilitazione commerciale nella Comunità Est-Africana: recenti sviluppi e benefici

There are no translations available.

Un recente rapporto della U.S. International Trade Commission analizza gli sviluppi più recenti in materia di trade facilitation nella Comunità Est Africana (EAC), e cerca di valutare i benefici derivanti dall’introduzione di tali misure nell'area interessata (Burundi, Kenya, Rwanda, Tanzania ed Uganda), sulla base degli studi disponibili e delle esperienze di altri Paesi in via di Sviluppo. Dallo studio emergono alcuni dati interessanti.

Leggi tutto...

Anche il Mozambico ha il suo Single Window

There are no translations available.

Il Mozambico aveva lanciato il suo sistema di single window (denominato Janela Única Electrónica o “JUE”) già a settembre 2011, come progetto pilota presso il porto di Maputo. L’uso dello Sportello Unico per il trattamento delle operazioni di importazione è divenuto obbligatorio a partire dal 9 aprile 2012 presso tale porto, il 23 aprile nel porto di Beira, ed agli inizi di maggio nel porto di Nacala. Ora anche l’ufficio doganale di Tete, capoluogo della provincia occidentale che porta lo stesso nome della città, è collegato al sistema.

Leggi tutto...

A che punto è lo Sportello Unico Doganale?

There are no translations available.

L’istituto dello sportello unico doganale è una delle novità di maggior rilievo introdotte dal nuovo Codice doganale comunitario modernizzato (Regolamento CE n. 450/2008), definito dall’art. 26 come meccanismo di coordinamento dei controlli sulle merci ad opera delle varie agenzie ed autorità competenti (anche diverse dalle dogane), del quale il nuovo Codice ne prescrive l’applicazione ogni volta in cui ciò sia possibile. Alle autorità doganali viene attribuito il ruolo di coordinare le verifiche in questione, facendo in modo che le stesse vengano eseguite contemporaneamente e nello stesso luogo. Si evidenzia che la nuova proposta di codice doganale “dell’Unione” che a breve dovrebbe sostituire il Regolamento CE n. 450/2008, conferma ancora una volta l’importanza del meccanismo in questione, riconoscendolo nel Considerando 17 e all’art. 40.

Leggi tutto...

AEO: pubblicate le nuove linee guida

There are no translations available.

La Commissione europea ha pubblicato le nuove Linee guida AEO (al momento disponibili solo in inglese), ossia il documento costituente la base di riferimento tecnica per l'attazione concreta del programma nell'Unione europea. Le linee guida costituiscono un documento non avente valore giuridicamente vincolante di tipo aperto (in quanto soggetto a periodico aggiornamento), il quale si sofferma principalmente sugli aspetti procedurali collegati al rilascio del certificato.

Altri articoli...

Pagina 65 di 105

65

View Danilo Desiderio's profile on LinkedIn

 

Copyright © 2011

Desiderio Consultants Ltd., Mandera Road, Kileleshwa, Nairobi (KENYA)