Mercoledì, Settembre 22, 2021
Italian (Italy)English (United Kingdom)

Desiderio Consultants Ltd. è una think tank ed una rete di consulenti internazionali per lo sviluppo indipendenti costituita per promuovere ed influenzare politiche doganali e commerciali nei Paesi Africani, al fine di raggiungere riforme di facilitazione del commercio che favoriscano la crescita degli scambi commerciali a livello internazionale e regionale
Creativity, Commitment to Excellence, Results

Notizie

Mincomes: nuova rubrica relativa al regime dei titoli di importazione, di esportazione e di fissazione anticipata delle restituzioni agricole

There are no translations available.

Il Ministero dello Sviluppo Economico - Dipartimento per l'Impresa e l'Internazionalizzazione, con Comunicato Prot. n. 20090031342 del 24 aprile 2009, rende noto che dallo scorso 17 aprile 2009 è possibile consultare sul suo sito (www.mincomes.it), nella Sezione Aree tematiche – settore agroalimentare, una nuova rubrica nella quale sono raccolte tutte le informazioni relative al regime dei titoli di importazione, di esportazione e di fissazione anticipata delle restituzioni sui prodotti agricoli.

Le operazioni doganali di import/export con Paesi terzi di prodotti agroalimentari rientranti nell'organizzazione comune dei mercati agricoli (Reg. CE 1234/07 del Consiglio del 22.10.2007) sono infatti subordinate in alcuni casi al rilascio di un apposito titolo di importazione o di esportazione emesso (per l'Italia) dal Ministero dello Sviluppo Economico - Dipartimento per l'Impresa e l'Internazionalizzazione, secondo le modalità stabilite nel Reg. CE 376/08 della Commissione del 23.04.2008.

Leggi tutto...

L'Agenzia delle Dogane sperimenta le tecnologie RFId

There are no translations available.

L'Agenzia delle Dogane ha sviluppato all'interno del proprio sito web un'area nella quale vengono esposte le caratteristiche del nuovo sistema di utilizzazione delle tecnologie a radiofrequenza, cd. "RFId" (acronimo che sta per "Radio-Frequency Identification") per il controllo dell'integrità e la tracciabilità/rintracciabilità elettronica della movimentazione dei container, al fine di ottimizzare i flussi di merci, l’uso degli spazi disponibili (con un conseguente contenimento dei costi di logistica) e semplificare gli adempimenti relativi allo sdoganamento, migliorando nel complesso il controllo della viabilità commerciale.

Leggi tutto...

Sdoganamento centralizzato: conclusa Convenzione fra gli Stati membri in materia di redistribuzione della quota di dazio di spettanza nazionale

There are no translations available.

In GUUE C 92 del 21 aprile 2009 è stata pubblicata la Convenzione conclusa fra gli Stati membri dell'UE relativa allo sdoganamento centralizzato, concernente l'attribuzione delle spese di riscossione nazionali trattenute allorché le risorse proprie tradizionali sono messe a disposizione del bilancio dell'UE. Lo sdoganamento centralizzato, istituto previsto dal nuovo Codice doganale Comunitario cd. "Modernizzato" od "Aggiornato" (art. 106), consiste nella possibilità, per gli operatori economici, previa autorizzazione delle autorità doganali, di presentare o rendere disponibile presso l'ufficio doganale competente per il luogo in cui sono stabiliti, una dichiarazione in dogana, anche per quelle merci che sono fisicamente presentate presso altri uffici doganali. In sostanza tale meccanismo consente alle imprese di eseguire sdoganamenti a distanza (opzione particolarmente interessante per le imprese multinazionali), rapportandosi con un unico ufficio doganale per quanto riguarda il disbrigo delle loro formalità, il quale sarà quello competente per il luogo in cui è localizzata la loro sede.

Leggi tutto...

Codice EORI richiesto agli operatori che effettuano operazioni a carattere transnazionale nella Comunità

There are no translations available.

Come preannunciato alcune settimane fa dall’Agenzia delle Dogane mediante apposito comunicato pubblicato sul proprio sito web (vedasi il nostro articolo), sulla Gazzetta Ufficiale dell’UE L98 del 17 aprile 2009 è stato pubblicato il Regolamento (CE) n. 312/2009 della Commissione  del 16 aprile 2009, recante modifica del regolamento (CEE) n. 2454/93 (Disposizioni di Applicazione del Codice doganale comunitario, d’ora in avanti “DAC”).

Il nuovo Regolamento introduce in particolare un’apposita banca dati dei soggetti (persone fisiche o giuridiche) che effettuano operazioni a carattere transnazionale a livello comunitario e che, come tali, si rapportano con le dogane, denominata “EORI” (acronimo di “Economic Operator Registration and Identification”).

Leggi tutto...

USA: possibilità di ottenere delle riduzioni daziarie per i capi di abbigliamento importati su stampelle

There are no translations available.

Tradizionalmente, le stampelle (o "grucce") inserite all’interno degli abiti importati negli USA, al pari degli altri materiali ed elementi utilizzati per la loro confezione, sono classificate con la stessa voce tariffaria relativa ai capi di abbigliamento che accompagnano (e come tali, sottoposte allo stesso livello daziario di questi ultimi). Negli ultimi anni tuttavia, le autorità doganali americane hanno riconosciuto, in una serie di interpelli, che le stampelle idonee ad essere riutilizzate possono essere classificate a parte ed assoggettate ad un dazio ridotto del 3% (la corrispondente voce tariffaria è la 3923.90.00:"Articles for the conveyance or packing of goods, of plastics").

Leggi tutto...

Altri articoli...

Pagina 75 di 84

75

View Danilo Desiderio's profile on LinkedIn

 

Copyright © 2011

Desiderio Consultants Ltd., Mandera Road, Kileleshwa, Nairobi (KENYA)