Domenica, Gennaio 23, 2022
Italian (Italy)English (United Kingdom)

Desiderio Consultants Ltd. è una think tank ed una rete di consulenti internazionali per lo sviluppo indipendenti costituita per promuovere ed influenzare politiche doganali e commerciali nei Paesi Africani, al fine di raggiungere riforme di facilitazione del commercio che favoriscano la crescita degli scambi commerciali a livello internazionale e regionale
Creativity, Commitment to Excellence, Results

Notizie

Nuovo sito web promuove l’approfondimento delle tematiche legate allo sviluppo portuale

There are no translations available.

Frutto dell’iniziativa di 3 eminenti accademici (Peter de Langen, Eindhoven University of Technology - Olanda, Theo Notteboom, Antwerp ITTMA University - Belgio e Thanos Pallis, Università dell’Egeo - Grecia), il progetto in questione mira a promuovere la diffusione ed a favorire lo scambio di conoscenze in materia di politica, economia e gestione portuale, in particolare, attraverso la raccolta di un’ampia gamma di pubblicazioni, articoli, studi ed informazioni varie sulle tematiche in oggetto, tutte consultabili sul sito http://www.porteconomics.eu.

Video sul Trattato di Lisbona

There are no translations available.

Guarda il Video sul Trattato di Lisbona realizzato dalla Rappresentanza in Italia della Commissione europea. Il Trattato di Lisbona è entrato in vigore il 1° dicembre 2009:

Leggi l'articolo "Trattato di Lisbona, cosa cambia per le dogane"

AEO, prolungati i termini per il rilascio della certificazione

There are no translations available.

A fronte delle difficoltà evidenziate dalle dogane di alcuni Stati membri nel rilascio della certificazione AEO entro il prescritto termine di 90 giorni di calendario (prorogabili, in caso di particolari difficoltà nella conduzione del relativo processo di audit, di ulteriori 30 giorni), come prevede l’articolo 14 sexdecies, paragrafo 2, del Regolamento (CEE) n. 2454/93, la Commissione europea ha adottato un nuovo Regolamento (Reg. UE n. 97/2010 del 9 marzo 2010), che modifica il suddetto articolo portando il limite temporale per il rilascio (o diniego) della certificazione AEO a 120 giorni, prorogabili di ulteriori 60.

Si ricorda che l'Agenzia delle Dogane, a partire dal 2 gennaio 2010, si è impegnata a garantire il rilascio della certificazione AEO entro 90 giorni + 30 giorni di calendario (quindi entro un totale di 120 gg.), con il Regolamento per l'individuazione dei termini e dei responsabili dei procedimenti amministrativi di sua competenza del 16 dicembre 2008. Salvo modifiche al Regolamento in questione, deve ritenersi pertanto che i termini per il rilascio della certificazione in oggetto, in Italia, rimangano di 90 giorni.
 

Pubblicato l’elenco «Prodcom» dei prodotti industriali per il 2009

There are no translations available.

In GUUE L 54 del 4.3.2010 è stato pubblicato il Regolamento (UE) N. 163/2010 della Commissione del 9 febbraio 2010, che stabilisce l'elenco «Prodcom» dei prodotti industriali per il 2009. Il Regolamento (CEE) n. 3924/91, cd. “Prodcom” (Produzione comunitaria) impone infatti agli Stati membri di effettuare periodicamente un'indagine sulla produzione industriale, sulla base di un elenco di prodotti comune, espressamente definito ed aggiornato periodicamente, il quale riportato in allegato al regolamento (cd. «elenco Prodcom»).
Incaricati di eseguire le suddette rilevazioni sono gli Istituti di statistica di ciascuno Stato membro (in Italia vi provvede l’ISTAT), i quali vi provvedono mediante la somministrazione di appositi questionari alle imprese. Il Regolamento in oggetto aggiorna l'elenco «Prodcom» dei prodotti industriali per il 2009, riportato in allegato al Regolamento (CEE) n. 3924/91. Per l’elenco Prodcom 2008 si rimanda al nostro articolo

Guida pratica alla procura e al mandato in dogana

There are no translations available.

E' disponibile in tutte le librerie l'ultimo volume scritto da Danilo Desiderio per il Centro Studi e Servizi del Consiglio Nazionale degli Spedizionieri Doganali (casa editrice Giappichelli), sulla procura ed il mandato in dogana. Il testo, il quale reca una prefazione di Walter de Santis (Direttore della Direzione Centrale Gestione Tributi e Rapporti con gli Utenti dell'Agenzia delle Dogane, nonchè Vice Direttore dell'Agenzia), affronta in chiave comparatistica la disciplina delle principali modalità con cui avviene il conferimento dei poteri rappresentativi in dogana all'interno dell'Unione europea ed in vari Paesi del mondo (es. USA, Canada, Australia, Russia, Messico, Giappone, ecc.), approfondendo quei casi in cui lo spedizioniere doganale agisce quale submandatario di una casa di spedizione. All'interno del volume sono raccolti e commentati un'ampia gamma di modelli di procura e di mandato ed individuate soluzioni pratiche alle principali problematiche relative alla delega e subdelega dei poteri rappresentativi in dogana.

E' possibile acquistare il libro anche presso il Consiglio Nazionale degli Spedizionieri Doganali oppure on-line sul sito della casa editrice Giappichelli. La recensione invece può essere letta qui.

Altri articoli...

Pagina 75 di 93

75

View Danilo Desiderio's profile on LinkedIn

 

Copyright © 2011

Desiderio Consultants Ltd., Mandera Road, Kileleshwa, Nairobi (KENYA)